Spazi in concessione d'uso

CONCESSIONI D'USO TEMPORANEO DI SPAZI DI MUSEI E AREE ARCHEOLOGICHE DELLA

SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI DEL LAZIO 

Come previsto dal Codice dei Beni Culturali, D.Lgs 42/2004, art. 108, è possibile fare richiesta di spazi di Musei e Aree Archeologiche per svolgere varie attività: riprese televisive, cinematografiche e fotografiche, meeting, inaugurazioni, catering, cene di gala, eventi espositivi, spettacoli, prolungamento orario di apertura, etc.

Le richieste, indirizzate alla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, Via Pompeo Magno, 2, 00196 Roma, devono pervenire almeno 30 gg. prima dell'evento, eventualmente anche via email, al seguente indirizzo sba-laz@beniculturali.it e andranno formulate come segue:

  • soggetto richiedente  (privato, titolare o rappresentante legale di Società)

  • indirizzo e recapiti telefonici

  • descrizione e finalità dell’iniziativa

  • numero dei partecipanti (personale dello staff, eventuale pubblico previsto, e/o artisti)

  • spazi da utilizzare

  • tipo e numero di macchinari da  impiegare  (autovetture, macchine da ripresa, etc.)

  • tipologia di allestimento (ad esempio tensostrutture, strutture mobili quali pedane, gazebo, arredi,  palchi, illuminazione, amplificazione, scenografie, etc.)

  • cronoprogramma degli allestimenti e disallestimenti

  • cronoprogramma dell’evento

  • ove necessario progetto corredato da elaborati grafici

Successivamente, se necessario, verrà effettuato un  sopralluogo per individuare la zona/zone oggetto della concessione. Il sopralluogo viene svolto con il richiedente o persona delegata alla presenza di  personale Tecnico e dell’Ufficio Servizi Aggiuntivi della Soprintendenza.

Il rilascio della Concessione d’uso da parte della Soprintendenza comprende l’oggetto della concessione, le modalità di pagamento del canone  da pagare sempre prima dell’evento (almeno sette giorni prima), le prescrizioni a tutela del sito e dei visitatori, oltre alla richiesta di polizza assicurativa per eventuali danni a cose e/o persone. Inoltre per garantire la tutela, la sicurezza e la salvaguardia delle strutture date in concessione, la Soprintendenza valuterà l'esatto numero di personale dell’Amministrazione da impiegare in concomitanza con le attività previste. Al suddetto personale dovrà essere corrisposto, dal richiedente, il pagamento delle prestazioni occasionali in conto terzi (circ. 85 del 04/03/2010 del Ministero accordo concernente le attività eseguite nell’ambito di contratti e convenzioni per conto terzi).

TABELLA CANONE  MINIMO GIORNALIERO

Si specifica che le seguenti tariffe si riferiscono ad un canone giornaliero base, che non comprende le spese per le giornate di allestimento e smontaggio, da quantificare a seconda delle singole necessità  e della tipologia dell’allestimento, precisando che il costo è comunque inferiore rispetto alle tariffe giornaliere di seguito riportate.

Si precisa che il canone è calcolato per l’utilizzo di uno spazio delimitato all’interno del singolo sito culturale e senza allestimenti impegnativi. Per esigenze diverse e/o particolari verrà valutato un preventivo specifico, sulla base della tipologia e delle modalità dell’attività da realizzare.

Museo e/o Area Archeologica

           Tariffa

Riprese fotografiche e filmate per  televisione, cinema e web con finalità divulgativo – scientifiche

€ 1.000,00/5.000,00

Riprese fotografiche e filmate per televisione, cinema e web per programma di intrattenimento

€ 1.500,00/5.500,00

Riprese fotografiche e filmate per televisione, cinema e web con finalità pubblicitarie

€ 2.500,00/10.000,00

Evento (meeting, inaugurazioni, catering)

€ 2.000,00/5.000,00

Prolungamento orario di apertura per visita del sito culturale

€   800,00/2.000,00

 TARIFFE PERSONALE IN PRESTAZIONE OCCASIONALE

  • Personale di Vigilanza, Tecnico, Amministrativo (area I e II)

           € 25,00 dalle ore 06:00 alle ore 22:00

           € 30,00 dalle ore 22:00 alle ore 06:00 e diurno festivo

  • Funzionario (area III)

           € 30,00 dalle ore 06:00 alle ore 22:00

           € 35,00 dalle ore 22:00 alle ore 06:00 e diurno festivo

Le tariffe sono da intendere come compenso orario lordo; il pagamento dei compensi spettanti al personale suddetto  dovrà essere effettuato entro 15 giorni dalla consegna da parte dell’Ufficio Servizi Aggiuntivi dei tabulati con il conteggio a ratifica delle ore effettivamente svolte e avverrà mediante versamento ad personam su c/c bancario o postale, al netto della ritenuta di acconto (20%); quest’ultima, in ottemperanza alla vigente legge sulla tassazione degli introiti percepiti dai lavoratori, dovrà essere versata a cura di  un soggetto giuridicamente in grado di assolvere agli obblighi di legge.